“ … non credo che esista al mondo un luogo più adatto per pensare alla luna, ma Pantelleria è più bella, le pianure interminabili di roccia vulcanica, il mare immobile … ”  (Gabriel Garcia Marquez)

 

Pantelleria … 300 giorni di sole all’ anno.

Questa incantevole isola a metà strada tra la Sicilia e l’Africa (70 km dalla Tunisia e 120 km dalla Sicilia), è per molti, il centro, il cuore del Mediterraneo . Da anni amanti del sole trascorrono indimenticabili vacanze estive, le sue acque trasparenti promettono al visitatore che ama gli sport acquatici, come le immersioni o lo snorkeling, delle sensazioni incomparabili . Le escursioni in barca intorno all’isola danno al visitatore magnifiche visioni della costa rocciosa con le sue grotte circondate da un’acqua cristallina. Altre incantevoli emozioni visitando l’interno dell’isola con verdi paesaggi e dolci colline. La fertile terra vulcanica , eredità di una millenaria attività eruttiva, mostra la sua lussureggiante vegetazione a chi percorre I numerosi sentieri interni . In questo contesto l’isola offre, sparse su tutto il territorio, fumarole attive , chiamate ‘Favare’. Le calda estati di Pantelleria sono ben note e famose . Da non perdere è l’isola nelle restanti stagioni, come in primavera , quando la natura esplode e le colline e la macchia mediterranea sono disseminate di fioriture e di arbusti odorosi . In autunno con I frutti della terra si producono sull’isola un purissimo olio d’oliva e il multi-premiato vino passito da uve Zibibbo, che sono un ‘must’ da non perdere per ogni visitatore.. Grazie alla sua posizione strategica Pantelleria è stata un crocevia di molte culture per migliaia di anni. E’ quindi estremamente interessante andare a visitare i vari scavi che si sono succeduti in una massiccia ricerca archeologica in tutta l’isola . In questo contesto, da ammirare anche la tipica abitazione isolana, il ‘dammuso’, di origina romana. Con I suoi muri  esterni spessi un metro e le cupole a volta, ha sfidato i secoli e oggi, modernamente arredato e attrezzato, costituisce un gioiello abitativo che viene affittato come casa vacanza . Una visita a Pantelleria è come un’immersione in un altro mondo, dove, forse, puoi ritrovare te stesso e indulgere a sensazioni forti o semplicemente trascorrere un tempo sospeso e viverlo deliberatamente.

L’Isola è collegata via mare da Trapani (traghetto SIREMAR  tutti i giorni – partenza ore 23,00 tranne il sabato). Voli quotidiani da Palermo e Trapani (Alitalia) tutto l’anno; voli diretti da Milano, Bergamo, Roma, Venezia, Bologna e Lugano da maggio a ottobre.

 

Cose da vedere

  • la Riserva Naturale dell’Isola di Pantelleria, la Montagna Grande e la sauna naturale di Sibà
  • Lo Specchio di Venere e le acque sulfuree
  • La Favara Grande e le fumarole, il cratere di Gibele
  • L’Acropoli di San Marco
  • Il Parco dei Sesi di Mursia
  • La Piana di Ghirlanda e le Tombe Bizantine
  • Cala Cinque Denti, Cala Tramontana, Cala Levante e il Faraglione, Cala Gadir e le acque calde
  • L’ Arco dell’Elefante
  • Dietro Isola, Salto La Vecchia, Nicà e le acque calde
  • Balata dei Turchi
  • La Grotta di Sateria e Punta Fram
  • I Dammusi e i Giardini panteschi